Arsenal, Wenger allontana Balotelli: “Non ci serve”

Arsène Wenger
Arsène Wenger

Negli ultimi giorni è rimbalzata la voce di un possibile trasferimento di Mario Balotelli dal Milan all’Arsenal. Addirittura si era vociferato di un’offerta dell’Arsenal da 20 milioni di euro. Arsène Wenger, manager dei Gunners, in conferenza stampa ha seccamente smentito questa ipotesi affermando: “Davanti non ci servono altri attaccanti

 

I veri obiettivi dell’Arsenal

Il tecnico francese ha poi nello specifico spiegato le strategie di mercato del club: “Vedremo a centrocampo come torneranno i giocatori dai Mondiali e a che punto saremo con gli infortuni. Piuttosto potremmo intervenire con un altro acquisto in difesa. Siamo alla ricerca di un portiere, questo è certo, e siamo ancora alla ricerca di colpi che possano rafforzare la squadra. Gli affari si fanno se è possibile. Questa volta è stato possibile completarli molto presto nel corso del mercato, ma non siamo gli unici ad aver fatto acquisti“.

 

Dove andrà Balotelli?

Non è la prima volta che Wenger smentisce l’interesse dell’Arsenal per Balotelli. Già nel corso del Mondiale, quando si parlava di un’operazione praticamente conclusa, intervenne con decisione per allontanare questa ipotesi. Il Milan ha messo il giocatore in vendita, anche se pubblicamente non lo dichiara per non abbassarne ulteriormente il prezzo. I Gunners al momento non sembrano interessati, anche se il marchio Puma (che sponsorizza l’Arsenal e anche Balotelli) gradirebbe questo trasferimento. Sullo sfondo rimane il timido interesse del Monaco, che però non ha ancora venduto Radamel Falcao e pertanto non sembra ancora intenzionato a fare offerte per il numero 45 rossonero.

 

Berlusconi e Galliani sperano nella cessione di Balotelli

Dalle ultime notizie di calciomercato Milan in nostro possesso emerge che Adriano Galliani e Silvio Berlusconi sperano di poter concludere questa cessione nelle prossime settimane, nonostante manchino acquirenti concreti adesso. L’attaccante è mal visto soprattutto dal presidente che in realtà non ha mai digerito il suo acquisto dato che non lo apprezza né a livello tecnico e neppure a livello umano. Se dovesse partire, il nome forte per sostituirlo potrebbe essere quello di Jackson Martinez del Porto. Il colombiano piace molto a Galliani, che di recente ha pubblicamente ammesso il suo gradimento per il centravanti 27enne.

 

Redazione Milanlive.it