Ag. Criscito: “Lo Zenit ha rifiutato l’offerta del Milan”

Domenico Criscito
Domenico Criscito

Andrea D’Amico, agente di Domenico Criscito, nello studio di Sportitalia ha parlato delle voci di mercato sul suo assistito: “Il mancato approdo al Milan? Con l’arrivo di Villas-Boas si è fatta una distinzione tra i calciatori in uscita e quelli non negoziabili. Al momento il suo valore non è alla portata dei club italiani, il Milan ha provato a inserire contropartite tecniche ma lo Zenit non aveva intenzione di trattare con questa formula“.

 

Criscito è stato più volte accostato al Milan qualche settimana fa, ma i rossoneri non hanno i soldi per convincere lo Zenit a cederlo. La sua valutazione supera i 10 milioni di euro e l’offerta basata su contropartite (si è parlato di Mexes e Zapata) non ha convinto i russi. Il giocatore era molto gradito a Filippo Inzaghi, che con il suo acquisto avrebbe potuto sistemare la fascia sinistra che invece al momento resta con Kevin Constant e Mattia De Sciglio.

 

Redazione Milanlive.it