Calciomercato Milan Cerci
Alessio Cerci

Secondo quanto riportato dal Mundo Deportivo, questa potrebbe essere la settimana decisiva per il trasferimento di Alessio Cerci all’Atletico Madrid. L’esterno del Torino è un obiettivo primario del Colchoneros, che avrebbero fatto una nuova offerta da 14 milioni di euro cash più 3 di bonus. Per il giocatore invece è pronto un contratto quadriennale da 2.8 milioni netti annui. Secondo alcune indiscrezioni l’accordo tra i club sarebbe vicino, ma al momento non vi sono conferme ufficiali.

 

Cerci è nel mirino anche del Milan, che però al momento non ha il denaro per riuscire ad accontentare le richieste del Torino. La stella granata piace molto a Filippo Inzaghi, il quale lo ha indicato ad Adriano Galliani e a Silvio Berlusconi come prima scelta per l’attacco rossonero. Senza nuove cessioni e senza investimenti della proprietà, sarà complicato per il club di via Aldo Rossi acquistare Cerci.

 

Intanto sul profilo Twitter del calciatore era apparso il seguente messaggio: “Accordo con l’Atletico, grazie al Toro e ai suoi tifosi per tutto“. Successivamente è stato rimosso. Adesso rimane il dubbio se si trattasse dell’azione di un hacker oppure di un semplice errore di Cerci, che ha dato con troppo anticipo la notizia del suo trasferimento a Madrid.

Il diretto interessato è intervenuto poi a Sky Sport per fare chiarezza: “Ero in compagnia del mio compagno Ruben Perez a giocare alla playstation. Qualcuno è entrato sul mio Twitter, ora vedremo con i miei legali cosa può succedere. Il mio futuro? Quello che succederà non lo so ancora, ma tengo a precisare che io non sono un giocatore dell’Atletico Madrid. Fa piacere dell’interessamento di certe società, ma io voglio precisare che non sono stato io a scrivere questo tweet”.

 

Redazione Milanlive.it