Radamel Falcao
Radamel Falcao

Il Milan è alla ricerca di un sostituto di Mario Balotelli e tra i tanti nomi menzionati è emerso anche quello di Radamel Falcao. Il Corriere dello Sport scrive quest’oggi che l’attaccante colombiano sarebbe il sogno del patron Silvio Berlusconi. Un sogno che però è destinato a rimanere irrealizzabile. Il club rossonero ha già avuto modo di contattare il Monaco per un sondaggio utile a capire quali sarebbero i costi di una eventuale operazione.

 

Dal Principato fanno sapere che ci sono tre condizioni delle quali dover tener conto per condurre in porto questo affare: 1) Falcao è in vendita, ma non sarà ceduto in prestito; 2) il Monaco lo ha pagato 60 milioni di euro un anno fa e per meno di 40 n0n si siede a trattare; 3) l’ingaggio è di circa 12 milioni netti, ma ci può essere una sforbiciata del 20%. Un’operazione economicamente mostruosa per una società come il Milan, che ha comunque il benestare del giocatore per un eventuale trasferimento.

 

Senza l’intervento in prima persona di Berlusconi è impossibile pensare che Falcao possa vestire la maglia rossonera, nonostante i buoni rapporti che intercorrono tra Adriano Galliani ed il fondo di investimento Doyen Sport oltre che con l’agente Jorge Mendes. Più fattibile, anche se comunque complicato, è arrivare al connazionale Jackson Martinez del Porto che ha costi inferiori. Dalle ultime notizie di calciomercato Milan emerge che i contatti con i portoghesi sono avviati.

 

Redazione Milanlive.it