Filippo Inzaghi
Filippo Inzaghi

Queste le dichiarazioni rilasciate in esclusiva a Milan Channel da mister Filippo Inzaghi dopo la vittoria sulla Lazio:

Penso che la Lazio sia una delle migliori squadre del Campionato, sapevo sarebbe stato un match difficile. Il dna del Milan lo si è visto oggi in Abbiati, che prima della gara ha fatto un discorso motivazionale alla squadra, mi ha emozionato, sono molto sono felice di averlo con noi. Io ho 5 difensori centrali, tutti bravissimi, non dimentichiamoci Rami e Mexes. Oggi avevo bisogno di fare giocare Bonera terzino, e lui ha dato la sua disponibilità, lo ringrazio per questo, ha fatto molto bene. Non ho voluto rischiare subito Armero.

 

Il mister deve fare delle scelte, sono stati bravi i ragazzi. Ignazio ha fatto bene, anche se sarà un po’ dispiaciuto per la Nazionale. Li ho visti tutti con un’adrenalina pazzesca, e questo è positivo. Bene chi è entrato dalla panchina. Perderemo con chi è più forte di noi, non con chi ha più voglia. Stephan è stato molto bravo quando ha parlato con Conte, deve essere un valore aggiunto per noi, l’ha dimostrato anche oggi, ma i tre attaccanti hanno dimostrato tutti l’attaccamento alla maglia, hanno corso su tutti i palloni, è questo l’atteggiamento giusto per riconquistare San Siro e i tifosi. Debuttare così è stato più bello di quanto potessi immaginare. Abbiamo bisogno dei tifosi e di pazienza.

 

I tifosi faranno quello che credono, ma sono speciali e quando vedono questa voglia so che verranno in massa allo stadio. Ora dobbiamo volare bassi, una partita non basta, dobbiamo fare un bel campionato per riconquistare i nostri tifosi. Mi è dispiaciuto molto per Pazzini, è uno dei leader di questa squadra, spero di recuperarlo presto, ci darà una grande mano. Il mio è uno staff affiatato, la squadra si accorge di tutto, se non vedesse uno staff affiatato non si farebbero queste prestazioni.

 

Tutti ci mettono cuore, anche martedì sera, nonostante la serata libera, sono stati con me a Milanello a studiare cosa abbiamo sbagliato al Trofeo Tim e ringrazio il mio staff per questo. Tasso in primis che stava andando via dal Milan e sarebbe stata una grande perdita per me e pe tutti noi. Per Van Ginkel aspettiamo. Ci sono buone possibiltà che arrivi. E’ una mezz’ala, ha grande voglia di far bene. Nelle mezz’ali chiediamo grande corsa e voglia. Mezzale e attaccanti esterni saranno cambi obbligati durante le partite e più giocatori ho in quel ruolo più sarà facile distribuirli”.

 

Fonte: acmilan.com