Luca Saudati
Luca Saudati

Intervistato da tuttomercatoweb.com, l’ex attaccante dell’Empoli Luca Saudati, ha analizzato la gara che i toscani gioceranno col Milan: “Sono tifoso del Milan, ma a Empoli ho lasciato il cuore”.

 

Saudati, che partita sarà quella di domani sera?
“Difficile per entrambe, anche se sulla carta ovviamente il pronostico pende dalla parte di Menez e compagni. Ma occorrerà vedere quale sarà l’approccio del Milan, se avrà la concentrazione giusta o se invece penserà di poter fare una passeggiata. In quest’ultimo caso, rischierebbe grosso”.

 

L’Empoli che armi ha per fermare i rossoneri?
“Dovrà cercare di giocare con palla a terra, come ha fatto a Cesena. I giocatori rapidi che possiede possono mettere in difficoltà la difesa macchinosa del Milan”.

 

Nel frattempo Berlusconi vorrebbe vedere una squadra più offensiva…
“Contro la Juve in effetti perdere uno a zero o tre a zero, cambia poco. Si poteva azzardare di più, ma non è il caso di creare polemiche. Certo, occorrerà far tesoro della gara di sabato. Per me il Milan comunque può arrivare quarto o quinto, ma non escludo che possa stupire”.

 

Redazione Milanlive.it