Bombolette spray
Bombolette spray

Scoppia la polemica sullo spray utilizzato ai mondiali in Brasile e ora anche in Italia per segnare calci piazzati e distanza della barriera. In Germania affermano che la sostanza utilizzata conterrebbe sostanze nocive. “Il prodotto nella sua forma attuale non può essere commercializzato né in Germania, né nell’Ue”. Questo il comunicato del “Tuev”, la società che si occupa delle autorizzazioni di conformità tedesche. Le sostanze nocive sarebbero i parabeni, che sono pericolosi per l’equilibrio ormonale. Inoltre la quantità di propellente utilizzata è talmente elevata da richiedere l’indicazione obbligatoria di pericolo per materiale altamente infiammabile, segnalazione che sulla bottiglietta per ora manca. Il Tuev potrebbe quindi bloccare la distribuzione dello spray in Bundesliga, campionato nel quale sarebbe dovuta essere utilizzata dalla ottava giornata. “Questa circostanza ci giunge nuova – ha commentato la Lega calcio tedesca – e sarà verificata. Comunque siamo gia’ in contatto con altri produttori per avere alternative alla costosa importazione dall’Argentina”. La decisione presa in Germania influenzerà anche il futuro dello sray in Italia?

 

Redazione Milanlive.it