Inzaghi
Inzaghi

La coperta è corta” ha sintetizzato domenica dopo il pareggio a Cesena il tecnico del Milan Filippo Inzaghi, che in poche parole è riuscito ad immagazzinare tutti i problemi della sua squadra dei primi mesi di gestione. Un Milan che segna tanto ma prende anche troppi gol, che ancora non riesce a gestire un attacco forte e ricco con una fase difensiva all’altezza.

 

Come scrive oggi la Gazzetta dello Sport, quello rossonero è ancora un cantiere aperto, c’è molto da lavorare visti gli alti e bassi dimostrati soprattutto nelle ultime due trasferte contro le provinciali. Nella playstation il Milan potrebbe riuscire a far coesistere Honda-Menez-El Shaarawy e Torres senza problemi, ma Inzaghi non è un amante dei simulatori, preferisce giocarsela sul campo e con il sudore. E proprio lavorando ed imparando il suo Milan potrà risolvere il problema dell’equilibrio, mantenendosi pericoloso in avanti e sicuro dietro.

 

Redazione MilanLive.it