Roberto Mancini
Roberto Mancini

Pare essere ormai un dato di fatto, la carriera di Mario Balotelli è in un momento molto delicato. Questo è il pensiero anche dell’allenatore che lo ha lanciato ai tempi dell’Inter, Roberto Mancini, quando ancora l’ex attaccante del Milan sembrava una splendida promessa del calcio italiano. Durante una conferenza a Parigi il tecnico di Jesi ha parlato di Super Mario, lui che è stato il primo a credere nel talento del ragazzo tanto da portarlo con sé anche in Inghilterra al Manchester City, è proprio per questo motivo che le sue parole devono far riflettere: “Mario è un bravo ragazzo, però è consapevole che questa probabilmente sarà la sua ultima occasione di dimostrare ciò che vale sul terreno di gioco, è la sua ultima chance”.

 

L’ex attaccante di Sampdoria e Lazio ha poi parlato anche del suo rapporto con il giocatore: “Lo sento spesso per sms, ma solo lui può aiutare se stesso. Mi ha detto che vuole e deve segnare di più per il Liverpool”.  Una situazione precaria per Balotelli che in pochi mesi è passato dall’essere il bad boys titolare nell’attacco dell’Italia ai mondiali ad un panchinaro di lusso nel Liverpool di Brendan Rodgers. La speranza di Mancini ma anche degli italiani è che il ragazzo possa ritrovare la retta via in questo momento complicato mettendo da parte i suoi atteggiamenti egocentrici e infantili e dimostrando una volta per tutte le sue grandi qualità

 

Redazione Milanlive.it