Keisuke Honda (Getty Images)
Keisuke Honda (Getty Images)

Tutti pazzi per Keisuke Honda, e come potrebbe essere il contrario? Il giapponese, capocannoniere quasi per caso, viene da 6 reti in sette partite, una media fantastica per un giocatore che a sorpresa ha aspettato sei mesi per esplodere e dare quella marcia in più che mancava all’attacco rossonero. Più brillante di Menez, più decisivo di Torres, più cinico di El Shaarawy, si è conquistato la maglia da titolare ed ora non gliela toglie più nessuno.

 

Come riporta la Gazzetta dello Sport, sono arrivati anche gli elogi di ‘lusso’ dell’ad Adriano Galliani e del presidente Silvio Berlusconi; il longevo dirigente, che un anno fa circa lo ha bloccato acquistandolo a zero euro dal Cska Mosca lo ha paragonato al primo Platini: “Si è sbloccato tardi, come l’ex juventino, ma lo ha fatto in maniera straordinaria“. E ieri sono arrivati anche i complimenti personali del Cavaliere, che ha telefonato al ‘samurai’ per un elogio meritato. Il 10 del Milan è già nella storia.

 

Redazione MilanLive.it

 

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it