Torres
Torres

Fernando Torres alla ricerca di una nuova chance e di nuovi gol; l’attaccante spagnolo del Milan punta a interrompere il digiuno che dura dalla prima rete in maglia rossonera, quella realizzata ad Empoli a settembre, per provare a conquistarsi la maglia da titolare e la fiducia di squadra e titfosi. Sul Niño, come spiega la Gazzetta dello Sport di oggi, verte una sorta di maledizione: quella del numero 9.

 

Da quando Pippo Inzaghi, storico numero nove rossonero, ha lasciato il calcio, non è andata affatto bene per coloro che hanno indossato la stessa maglia con il Milan: il brasiliano Pato nel 2012 lasciò il suo numero 7 per questo glorioso numero da bomber, totalizzando però solo due reti complessive e venendo poi ceduto a gennaio al Corinthians.

 

Male anche Alessandro Matri, che di solito indossa il numero 32; l’ex juventino si prese la responsabilità della maglia numero 9 ma non riuscì mai a farsi notare, con una sola rete in sei mesi di Milan e il trasferimento in prestito alla Fiorentina. Ora Torres, un solo gol per ora in maglia meneghina, ma la stagione è lunga e solo un habitué del gol come lo spagnolo può risolvere tale maledizione.

 

Redazione MilanLive.it

 

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it