cesare maldini
cesare maldini

Intervistato da Firenzeviola.it, Cesare Maldini, ex allenatore e giocatore del Milan, ha analizzato la partita fra i rossoneri e la Fiorentina.

Le ultime prestazioni del Milan di Inzaghi: “La base certo è buona, anche per quanto riguarda Inzaghi come allenatore: dà l’impressione che sia stata una mossa azzeccata da parte del Milan. Anche perché il Milan lo conosceva bene, e se non conosci l’uomo non ci puoi puntare, non si è trattato insomma di una partenza al buio. In particolare Inzaghi sta facendo vedere un buon carisma, è rispettato dai giocatori e piace anche alla società”.

Venendo alla Fiorentina, al di là dell’ultima vittoria europea, la stagione è partita tra alti e bassi: quale ritiene che possa essere la reale dimensione della squadra di Montella?
“In questo momento la Fiorentina ha qualche problema ma per quanto ne so rimane tanta voglia di far bene da parte della squadra, della società e della città. Parlando con tanti giocatori mi rendo conto che, quando si parla delle varie squadre, la Fiorentina è vista bene anche per la città. Poi contano anche i risultati, è normale”.

La piazza quindi non può subire troppo il contraccolpo per qualche risultato al di sotto delle aspettative, dopo due stagioni positive?
“Per quanto io conosco Firenze, e per come l’ho conosciuta in passato, devo dire che è una città competente: i tifosi parlano di calcio ma lo fanno in maniera speciale, dimostrando qualcosa di diverso rispetto ad altre piazze”

Infine un pronostico per domenica, come pensa che finirà Milan-Fiorentina?
“A San Siro se non ricordo male la Fiorentina mette sempre in difficoltà i rossoneri, dando dei dispiaceri e giocando partite molto belle. Sarà ancora una bella partita, anche parlando da tifoso rossonero però non la vedo come una gara facile”.

 

Redazione Milanlive.it

 

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it