Torres in crisi, Pazzini con le valigie: il Milan pensa a Mitrovic

Aleksandar Mitrovic (Getty Images)
Aleksandar Mitrovic (Getty Images)

L’attacco del Milan negli ultimi tempi è diventato un problema dato che gli esterni sono diventati prevedibili e meno efficaci rispetto alle prime uscite, mentre le prime punte faticano molto a trovare la via del gol a causa di un gioco che non gli regala molte occasioni nelle quali mettersi in luce. Il club rossonero potrebbe decidere di intervenire nel reparto se le cose non dovessero migliorare.

 

Milan: la situazione di Torres e Pazzini

In attacco finora sono stati gli attaccanti centrali ad avere i maggiori problemi. Nello specifico Fernando Torres, giunto in estate in rossonero in prestito biennale dal Chelsea nella speranza che riuscisse a rinascere dopo le annate opache nei Blues. Non che ci si aspettasse il Nino visto all’Atletico Madrid e al Liverpool, ma almeno un centravanti in grado di garantire un buon numero di gol. I movimenti e l’impegno dello spagnolo sono anche apprezzabili, ma a livello mentale il giocatore sembra esserci poco e fatica tremendamente ad avere palle da trasformare in reti anche per via di una manovra di gioco che non premia le sue qualità. Silvio Berlusconi ha fiducia in lui e anche Filippo Inzaghi gli sta dando spazio, ma qualcosa deve cambiare sia in lui che nel gioco della squadra per poter fare un salto di qualità. Chi di chance ne ha avute poche è invece Giampaolo Pazzini, indicato come tra i fedelissimi del tecnico ma ben presto relegato al ruolo di riserva. Il recente sfogo della moglie ha causato malumore in Adriano Galliani, che ha poi chiarito con il calciatore privatamente. Ma è il chiaro segnale che il Pazzo è scontento e che a gennaio potrebbe lasciare Milano se non avrà maggiore spazio. Senza scordare un contratto che gli scade nel giugno 2015. Fiorentina, Parma e Torino sono pronti ad accoglierlo.

 

E’ Mitrovic l’ultima idea del Milan

Dalle ultime notizie di calciomercato Milan emerge che i rossoneri sono maggiormente concentrati sul rinforzare difesa e centrocampo, ma potrebbero esserci novità anche in attacco. Secondo quanto appreso da calciomercato.com, il club di via Aldo Rossi sta pensando ad Aleksandar Mitrovic dell’Anderlecht. Si tratta di una prima punta di 20 anni, prestante fisicamente (è alto 194 centimetri) e dotato di ottimi piedi. Gioca in Belgio dall’agosto 2013 e finora ha messo a segno 23 gol conditi da 8 assisti in 56 presenze tra campionato e coppe. Proprio in Champions League ieri sera è stato tra i protagonisti della rimonta dell’Anderlecht in casa dell’Arsenal da 3-0 a 3-3 guadagnandosi un calcio di rigore e realizzando la rete del definitivo pareggio nel finale. Il suo valore di mercato si aggira attorno ai 10 milioni di euro, un investimento che per il Milan attuale sarebbe oneroso ma che consentirebbe finalmente alla squadra di disporre di un vero attaccante anche in prospettiva futura.

 

Redazione MilanLive.it