CorSport – Vangioni, Brozovic e Suso gli obiettivi di gennaio

Suso (Getty Images)
Suso (Getty Images)

Secondo le indiscrezioni di calciomercato Milan riportate dal Corriere dello Sport, il club rossonero ha degli obiettivi per delineati per la campagna acquisti di gennaio. Si tratta di Leonel Vangioni, Marcelo Brozovic e Suso. Un tris di nomi di costi economici differenti ma per i quali Adriano Galliani farà un tentativo al fine di rinforzare la squadra di Filippo Inzaghi e consentirle di essere maggiormente competitiva per raggiungere il terzo posto, utile per ottenere il pass per il playoff di Champions League e per poi incassare i tanti milioni dell’Uefa in caso di qualificazione.

 

Suso, Brozovic e Vangioni: la situazione

Arrivare allo spagnolo del Liverpool è sicuramente più facile. Ha un contratto in scadenza a giugno e potrebbe arrivare subito per una cifra contenuta. Suso è il nome che viene maggiormente tenuto in considerazione per sostituire  Keisuke Honda, che a gennaio partirà per la Coppa d’Asia con il Giappone. Il suo arrivo presuppone la sicura partenza d M’Baye Niang.

 

In mezzo al campo l’obiettivo dichiarato è Marcelo Brozovic, ma arrivare al talento croato è difficile. Sia perché la concorrenza è tanta e sia perché la Dinamo Zagabria chiede molti soldi. Il Milan pare abbia offerto solo 4 milioni vedendosi ovviamente respingere questa proposta così come quella di prestito con diritto di riscatto. Per prendere un giocatore così, in grado di far fare un salto di qualità al centrocampo, bisogna investire. Il club croato non concede sconti a nessuno.

 

Infine veniamo a Leonel Vangioni. Il terzino sinistro argentino piace da parecchio tempo ed il direttore sportivo Rocco Maiorino è stato pure in Argentina per vederlo da vicino e consigliarlo ad Adriano Galliani. Il Milan finora ha messo sul piatto solo 3 milioni di fronte ad una richiesta del River Plate di 7. I giocatore ha già dato il suo ok al trasferimento in rossonero, ma il club di Buenos Aires lo cederà solo alle proprie condizioni.

 

Redazione MilanLive.it