Diego Lopez straordinario (Getty Images)
Diego Lopez straordinario (Getty Images)

Il Milan fa tornare la Roma piccola e imprecisa; il muro della squadra di Inzaghi regge, anche in dieci uomini, ed oltre a fare un favore enorme alla Juventus di Allegri tornata a +3 sui rivali per lo scudetto, conferma il buon momento rossonero, soprattutto in fase difensiva.

 

La squadra ospite non ha praticamente mai sofferto i tanti temuti cambi di gioco rapidi e la velocità del gioco di Garcia, ricca di imprecisioni e lentezza, mentre Inzaghi ha costruito un Milan timido ma compatto, che in alcune fasi della gara è riuscito anche a fare la partita con un paio di ripartenze interessanti.

 

Come scrive la Gazzetta dello Sport, pesa il rigore evidente non dato alla Roma per il mani di De Jong, che avrebbe cambiato la partita ma non una squadra giallorossa altamente statica. Il Milan è in crescita, lo si è visto anche in 10 contro 11 dopo il rosso ad Armero, quando Menez e compagni con sacrificio hanno mantenuto lo 0-0 che significa finire il 2014 positivamente e sapere di essere capace di fermare chiunque in questo campionato.

 

Redazione MilanLive.it