Alessio Cerci (Getty Images)
Alessio Cerci (Getty Images)

Interessante la rivelazione di Urbano Cairo, patron del Torino, ai microfoni di TuttoSport in merito al trasferimento di Alessio Cerci al Milan: “Doveva andarci già quest’estate, ma poi i rossoneri i rossoneri non se la sono sentita di spendere una certa cifra e così Cerci è finito a Madrid. A Milano ci arriva con 6 mesi di ritardo“.

 

Il presidente granata conferma dunque le voci di calciomercato emerse in estate. Adriano Galliani aveva provato a prendere l’esterno, attualmente di proprietà dell’Atletico Madrid, ma senza successo visto che il Torino chiedeva molti soldi ed il Milan non aveva la disponibilità economica per affrontare una simile spesa. Ora Cerci arriva in prestito per 18 mesi, anche se a fine stagione potrebbe già andarsene nel caso in cui si faccia avanti un club con un’offerta convincente per i Colchoneros. La società milanista per trattenerlo dovrebbe pareggiarla, altrimenti sarà addio.

 

Redazione MilanLive.it