Alessio Cerci (Getty Images)
Alessio Cerci (Getty Images)

Alessio Cerci dopo qualche tentennamento ha detto sì al Milan e già oggi sbarcherà in Italia. Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, domani o mercoledì dovrebbe sostenere le rituali visite mediche per poi firmare il suo nuovo contratto di 18 mesi con il club di via Aldo Rossi.

 

Niente Dubai per lui, che si unirà al resto della squadra nel giorno del ritrovo a Milanello fissato per il 2 gennaio 2015. Filippo Inzaghi avrà così a disposizione l’esterno destro di piede mancino che aveva già richiesto nel corso del calciomercato estivo. La partenza di Keisuke Honda per la Coppa d’Asia ha spinto Adriano Galliani a trovare un nuovo interprete per quel ruolo e non si è fatto sfuggire la possibilità di riportare Cerci in Serie A.

 

Nel caso in cui l’ex stella del Torino dovesse avere un buon rendimento, la speranza è che il prestito non si debba interrompere già a giugno se l’Atletico Madrid ricevesse una buona offerta ed i rossoneri non riuscissero a pareggiarla. Infatti in questa circostanza Cerci si trasferirebbe altrove. Il Milan solo pareggiando la proposta può trattenerlo a titolo definitivo.

 

Inzaghi si augura di aver fatto un bel colpo e che lo aiuti a raggiungere l’obiettivo del terzo posto, valido per la qualificazione al playoff di Champions League. Sicuramente il calciatore va rimesso in forma e ci vorrà un po’ di tempo prima di vederlo al 100%, ma a Milanello sono ottimisti.

 

Redazione MilanLive.it