Silvio Berlusconi (Getty Images)
Silvio Berlusconi (Getty Images)

Secondo quanto rivelato dal Corriere dello Sport, il Milan dopo la cessione di Fernando Torres vorrebbe prendere una nuova punta centrale ed il nome preferito è quello di Mattia Destro della Roma. I costi dell’operazione sono elevati, si parla di circa 18-20 milioni di euro. Oggi intanto il direttore sportivo giallorosso Walter Sabatini incontrerà l’agente Vigorelli per fare il punto della situazione e decidere il futuro dell’attaccante.

 

Filippo Inzaghi ha poca fiducia in Giampaolo Pazzini e M’Baye Niang, il solo Jeremy Menez come prima punta è un po’ poco. Per questo si pensa a delle alternative. Per arrivare Destro servirebbe l’intervento diretto di Silvio Berlusconi, che in passato ha dimostrato di apprezzare molto il giocatore. Si tratterebbe di un acquisto che va nella direzione di italianizzare il più possibile il Milan, soprattutto considerando che con le nuove regole dal 2015/2016 bisognerà avere almeno 8 italiani in squadra con 4 cresciuti nel vivaio del club.

 

Adriano Galliani già in estate provò a fare un blitz per Destro, ma l’offerta fu ritenuta troppo bassa dalla Roma. L’amministratore delegato rossonero è pronto ad un nuovo assalto nel caso in cui Berlusconi gli desse il via libera per operare con una quantitativo di denaro adeguato per concludere un’operazione di questa portata. Si tratta di un centravanti che piace molto anche a Inzaghi e dunque il patron milanista potrebbe accontentare il proprio allenatore.

 

Redazione MilanLive.it