Cerci (getty images)
Cerci (getty images)

Ieri a Milanello è andato in scena il Cerci-day; il colpaccio di questo inizio 2015 per il calciomercato Milan si è presentato proprio qualche ora fa ai cancelli del quartier generale rossonero, accolto da molti tifosi e dai cori festanti di chi crede in lui come rinforzo ideale per puntare alle zone alte e prestigiose della classifica.

 

Come riporta la Gazzetta dello Sport, l’ex Atletico ha speso subito parole di ringraziamento in favore di chi lo ha cercato con forza e riportato in Italia: “Sono felice, ho scelto io il Milan anche se c’erano altre squadre che mi volevano, anche l’Inter. Sono pronto a sacrificarmi per il bene della squadra e del gruppo, l’obiettivo è tornare in Champions al più presto“.

 

Intanto appare impossibile che Cerci esordisca il 6 gennaio contro il Sassuolo: le pratiche burocratiche con l’Atletico per lo scambio con Torres sono ancora lunghe, visto che il mercato aprirà i battenti ufficialmente solo il 5. Più facile che l’esordio avvenga contro il ‘suo’ Torino, club con il quale ha vissuto un paio di stagioni fantastiche da leader dell’attacco.

 

Redazione MilanLive.it