Di Bello (getty images)
Di Bello (getty images)

Il Corriere dello Sport analizza gli episodi più dubbi da moviola della sfida tra Milan e Sassuolo, terminata ieri pomeriggio per 2-1 in favore della squadra emiliana. Non negativa la prova del signor Di Bello, che però viene ‘rimproverato’ dagli attaccanti del Sassuolo nel primo tempo per non aver concesso un incredibile vantaggio in ripartenza, fermando il gioco per ammonire Alex dopo un fallo su Sansone.

 

Nella ripresa due falli di mano sospetti nell’area di rigore del Sassuolo: prima Cannavaro interviene in maniera goffa su una sponda di Alex, ma l’intervento appare involontario avendo toccato la sfera prima con il petto. Poi nel finale un rimpallo strano finisce sul braccio di Sansone sempre in area neroverde. Di Bello anche in questo caso ha optato per la non volontarietà.

 

Redazione MilanLive.it