Pippo Inzaghi (getty images)
Pippo Inzaghi (getty images)

Queste le dichiarazioni rilasciate da mister Filippo Inzaghi in esclusiva a Milan Channel nel giorno della vigilia di Torino-Milan: “Io ho rivisto insieme allo staff e la squadra la partita contro il Sassuolo e fa rabbia perché abbiamo fatto una buona partita e dal campo non pensavo. Invece è stata giocata per mezz’ora molto bene dispiace aver preso gol su calcio piazzato, anche nel secondo tempo abbiamo avuto tanti calci piazzati e non si può perdere una partita giocata in quel modo. Quello che avevo visto dal campo era che la squadra aveva voglia di vincerla, è mancata forse un po’ di cattiveria negli ultimi passaggi e nelle giocate decisive ma bisogna guardare avanti perché abbiamo una partita molto complicata contro il Torino“.

 

Pippo ha così proseguito: “Dobbiamo cercare di migliorare perché con queste partite si dà la svolta alla classifica. Penso che mancheranno solo Bonera, che rientrerà martedì e Van Ginkel che sta comunque recuperando. El Shaarawy non si è allenato per una botta al piede operato. Abate e De Sciglio ci vuole pazienza, rientrano dopo tempo. Rischiarli insieme o per più minuti non è semplice. Non posso metterli a repentaglio Cerci mi verrebbe voglia di metterlo dal primo minuto ma devo essere razionale, si sta allenando bene e sta migliorando giorno per giorno quindi presto lo vedremo dal primo minuto“.

 

Nonostante tutto vede che l’approccio dei giocatori è quello corretto: “Dobbiamo migliorare ma l’atteggiamento è quello giusto sia nelle partite che negli allenamenti. Con palla nostra dobbiamo migliorare a non regalarla all’avversario. Questa partita ci ha fatto capire che non siamo nelle migliori condizioni quando abbiamo la partita in mano. Ma questa partita ci servirà da lezione. Siamo tutti convinti che sia stato sbagliato rimettere in partita una squadra che sembrava aver accettato il risultato“.

 

Sulla partita contro il Torino: “Abbiamo cercato di prepararla bene è complicato perché si difendono molto bene e ripartono in velocità con gli esterni. Dopo una partita persa la cosa migliore è ripartire con il piede giusto, l’abbiamo preparata nel modo giusto e sono convinto che faremo una grande gara“.

 

Fonte: acmilan.com