Pippo Inzaghi (getty images)
Pippo Inzaghi (getty images)

Sale la tensione in casa Milan, soprattutto dopo le ultime deludenti prestazioni contro Sassuolo e Torino. Al di là dei risultati, 1 solo punto ottenuto contro due squadra di metà classifica, a preoccupare sono le prestazioni e l’atteggiamento. La squadra di Pippo Inzaghi ha mostrato parecchie lacune a gestire il vantaggio, e dunque a chiudere per tempo le partite. Sia contro il Sassuolo che contro il Torino, i rossoneri erano avanti di due gol, e in entrambe le occasioni la squadra non è riuscita a congelare la partita con il possesso palla e a chiudere il match con un altro gol.

 

In particolare, nella sfida contro il Torino, la squadra ha subito per tutti i 90 minuti la pressione dei padroni di casa. Già durante il primo tempo infatti, i rossoneri, a parte il gol su rigore di Menez e un’azione di Niang, non avevano creato mai pericoli alla porta avversaria, e come se non bastasse, sul finale di tempo sono rimasti in 10 per l’espulsione di De Sciglio. A fine primo tempo, riferisce la Gazzetta dello Sport, pare siano volate parole grosse tra la squadra e l’allenatore. Uno spogliatoio dunque che sta mostrando alcune crepe, come dimostra la reazione di Sulley Muntari al momento della sostituzione, ineccepibile peraltro, decisa da mister Inzaghi. Il mister rossonero predica calma e chiede pazienza, vedremo quando si assisterà ad un cambio di rotta.

 

Redazione MilanLive.it