Rui Costa (Getty Images)
Rui Costa (Getty Images)

Bryan Cristante è riuscito a segnare il suo primo gol con la maglia del Benfica e lo ha fatto nella partita di Taça de Liga contro l’Arouca con un bel tiro da fuori area. Anche con il Milan segnò il primo gol in gare ufficiali con una conclusione dalla distanza, poco più di un anno fa a San Siro contro l’Atalanta, avversario proprio domenica dei rossoneri.

 

Essersi sbloccato rappresenta una tappa importante nel processo di maturazione e di crescita di Cristante dopo i primi mesi difficili in Portogallo, nei quali ha giocato poco (siamo arrivati a 454 complessivi in 9 presenze tra campionato e coppe) e qualcuno già cominciava magari a giudicare negativamente la sua scelta di trasferirsi a Lisbona.

 

Manuel Rui Costa, direttore sportivo del Benfica, è molto contento del rendimento del giovane centrocampista italiano. E’ stato lui a volerlo fortemente in estate e lo ha sempre difeso. La Gazzetta dello Sport riporta alcune sue parole di elogio verso il ragazzo: “Il meglio deve ancora venire. Cristante crescerà ancora“.

 

Anche l’agente Giuseppe Riso è entusiasta dell’avventura portoghese del suo assistito: “Ha la fiducia del mister, le cose stanno andando bene“. Proprio il tecnico Jorge Jesus si è mostrato soddisfatto dal rendimento di Cristante e lo ha così commentato: “Spero si possa arrivare ad un ballottaggio interessante con Samaris“. Il greco è attualmente il titolare a centrocampo, ma il fatto che nomini la possibilità di un ballottaggio significa che l’ex Milan sta guadagnando sicuramente posizioni nelle gerarchie dell’allenatore. C’è chi sostiene che sia già giunto il suo momento.

 

Redazione MilanLive.it