Filippo Inzaghi (Getty Images)
Filippo Inzaghi (Getty Images)

Filippo Inzaghi alla vigilia di Milan-Atalanta è intervenuto ai microfoni di Milan Channel. Si è partiti parlando della cessione di Riccardo Saponara e dell’arrivo di Suso: “Saponara voleva più spazio e qui non potevamo garantirglielo. Speriamo che possa giocare con continuità a Empoli e magari tornare da noi a giugno. Suso è un giocatore di qualità, siamo contenti che arrivi con qualche mese di anticipo. Ci potrà dare una mano importante“.

 

Si è passati poi alla vittoria di Coppa Italia contro il Sassuolo e dalle indicazioni che essa ha fornito in vista dei prossimi impegni: “Abbiamo fatto una buona partita, il rigore che non c’era ci ha complicato un po’ la partita. A Torino sembra che abbiamo perso e invece abbiamo pareggiato. Tendiamo a demoralizzarci troppo e ad esaltarci troppo. Dobbiamo essere più razionali, martedì abbiamo dato una buona risposta“.

 

Pippo ha successivamente commentato le prestazioni di Alessio Cerci e di Giampaolo Pazzini: “Cerci martedì ha fatto bene, ha grande voglia di fare. Si è messo a disposizione con grande umiltà. Pazzini? Mi auguro di poterlo convocare per domani. Il Pazzo è un grande volare aggiunto di questa squadra“.

 

Infine in merito ad un possibile ritorno di Arrigo Sacchi, ieri presente a Milanello con Silvio Berlusconi, si è così espresso: “Sacchi è da sempre un uomo Milan, ma quelli sono discorsi societari. Ho un rapporto particolare con lui. Sono molto felice che sia venuto a trovarci“.

 

Redazione MilanLive.it