Silvio Berlusconi (getty images)
Silvio Berlusconi (getty images)

Silvio Berlusconi in questo periodo non è felice dell’andamento del Milan visti i risultati negativi ottenuti in campionato in questo inizio di 2015 ed auspica una rapida ed immediata svolta già dalla partita di sabato sera contro la Lazio.

 

Il presidente rossonero è preoccupato anche per quanto concerne i risvolti che questa situazione sportiva ha in ambito politico. Il quotidiano TuttoSport rivela oggi una sua significativa affermazione fatta nel corso di una riunione con i deputati di Forza Italia: “Noi perdiamo voti anche perché il Milan non vince più“. L’intreccio calcio-politica, più volte usato per attaccare chi criticava l’operato di Silvio Berlusconi, viene ora tirato fuori dallo stesso Cavaliere.

 

La preoccupazione sua e di Fininvest riguarda anche le conseguenze di un mancato accesso alla Champions League per la stagione 2015/2016. Dover rinunciare ai ricchi premi dell’UEFA significa ripianare un’altra volta perdite importanti nel bilancio societario (nell’esercizio 2014 è previsto un rosso di 40-50 milioni). Coprire i passivi del Milan non piace ai figli Marina e Piersilvio Berlusconi, che presumibilmente si libererebbero molto in fretta del club se loro padre desse il via libera. Ma finora sono arrivate solo smentite su questa cessione.

 

Redazione MilanLive.it