Dj Ringo & Teo Teocoli (Getty Images)
Dj Ringo & Teo Teocoli (Getty Images)

La cristi che sta vivendo il Milan viene vissuta male dalla tifoseria, delusa per un’altra annata negativa che rischia di diventare peggio di quella passata. Tre sconfitte e un pareggio nelle prime quattro partite di campionato in questo 2015 sono troppo poco per una squadra che, almeno secondo i proclami dirigenziali, avrebbe dovuto puntare al 3° posto e dunque alla qualificazione al playoff di Champions League.

 

Teo Teocoli, personaggio del mondo dello spettacolo e tifoso milanista, è stato intervistato dal Corriere della Sera per commentare il brutto momento del Milan ed ha sentenziato duramente: “Questo non è il Milan. Non ho mai visto giocare la mia squadra in 50 anni quasi arroccata un’ora in difesa come contro il Torino. Una squadra con il lignaggio del Milan non può giocare con giocatori sul viale del tramonto o a parametro zero“.

 

Silvio Berlusconi, in quanto patron del club, è il principale responsabile del ridimensionamento rossonero. Non ha più voglia di investire e di riportare in alto la squadra: “Io penso che Berlusconi sia un Paperone vero. Se non vuole più spendere lo dica: cerchi un socio oppure lasci. Quadrare i conti? Ma che bilancio e bilancio, non si lasciano andare via giocatori come Pirlo. Per non parlare di Kakà, o di Ibrahimovic, uno in grado di far segnare 11 gol a Nocerino. Ibra costava tanto? Ma i soldi rientravano con il merchandising, con la Champions“.

 

Infine Teocoli si è esprime così su Filippo Inzaghi e sul possibile esonero: “Voglio troppo bene a Pippo per dire che ci vuole un cambio di allenatore“.

 

Redazione MilanLive.it