Mattia Destro (Getty Images)
Mattia Destro (Getty Images)

Ore 21.30 – Il dirigente milanista ai microfoni di Sky Sport ha fatto ulteriore chiarezza sulla situazione: “Destro? Il ragazzo si è preso tempo fino a domani mattina per decidere. La formula è prestito con diritto di riscatto. Vediamo domani. Abbiamo gli accordi firmati con la Roma: manca la firma del giocatore. La Roma è stata disponibilissima”. Ha parlato anche di altre operazioni: “Munoz? Non si fa. Scambio Armero-Antonelli? Neppure. Pazzini? Resta. Inzaghi? Posizione saldissima“.

 

Ore 17-05 – E’ terminato anche il secondo colloquio tra Adriano Galliani e Mattia Destro. L’amministratore delegato del Milan uscendo dalla casa del giocatore ha fatto il punto della situazione ai microfoni di Sky Sport: “Deve decidere Mattia Destro, domani mattina attendiamo la risposta. La formula è del prestito con diritto di riscatto, senza obbligo“. Quindi la deadline è fissata per domattina. Sarà un dentro o fuori.

 

Ore 15.45 – Secondo un’indiscrezione riportata da Sky Sport, sembra che Mattia Destro abbia accettato finalmente l’offerta fattagli da Adriano Galliani e si sia convinto a trasferirsi al Milan.

 

Ore 15.15 – L’amministratore delegato del Milan va ancora a casa dell’attaccante per convincerlo a trasferirsi in rossonero. I dubbi del giocatore sono legati alla formula del trasferimento. Il prestito con diritto di riscatto non lo convince.

 

Ore 14.18 – Adriano Galliani ha parlato ai microfoni dei giornalisti dopo l’incontro avvenuto con Mattia Destro: “Non si può dire che Destro è un giocatore del Milan, un po’ di calma. Inusuale la mia visita? No, perché inusuale? Quando potremo dire che è fatta? Vediamo…“.

 

Ore 13.00 – A Sportmediaset, Claudio Raimondi ha rivelato che l’arrivo di Mattia Destro al Milan è molto vicino. Si dovrebbe concludere sulla base di un prestito oneroso con obbligo di riscatto condizionato dalle presenze e dai gol. Al giocatore un contratto da 3 milioni di euro netti. Adriano Galliani lo incontrerà insieme al padre oggi a Roma preso l’Eur.

 

Ore 12.15 – Intercettato dai cronisti presenti a Roma, l’ad rossonero Adriano Galliani appena giunto a Termini non ha voluto rilasciare grosse dichiarazioni: “Destro? Non posso dire nulla. Inzaghi? Resta in panchina“.

 

Ore 12.00 – Poco fa Adriano Galliani è arrivato alla stazione romana di Termini, con un treno proveniente da Milano. Ora resta da capire dove si incontreranno l’ad rossonero e Mattia Destro, il quale ha lasciato Trigoria poco fa proprio per parlare con il dirigente del Milan.

 

Ore 11.45 – Notizia flash di poco fa: Mattia Destro secondo l’inviato di Sky Sport Paolo Assogna, avrebbe lasciato il quartier generale di Trigoria. L’attaccante stava svolgendo lavoro differenziato in palestra mentre i compagni della Roma lavoravano sul campo. Ancora un indizio in favore del suo trasferimento al Milan.

 

Ore 10.40 – Anche Gianluca Di Marzio dal suo sito web conferma: Galliani è partito per Roma e ha in programma due incontri: uno con la Roma per stabilire cifre e modalità dell’affare, e uno con lo stesso Mattia Destro per convincerlo a sbarcare a Milanello. Intanto il giocatore si allena in mattinata a Trigoria.

 

Ore 10.15 – Come riportato poco fa da MilanNews, Adriano Galliani in mattinata si è messo in viaggio direzione Roma, salendo sul FrecciaRossa delle ore 9 per raggiungere la capitale. L’obiettivo è convincere personalmente Mattia Destro ad unirsi al Milan, anche se il giocatore non è convinto della formula di prestito con diritto di riscatto.

 

Ore 9.20 – Se sul campo arrivano solo delusioni e batoste, sul calciomercato il Milan potrebbe tornare a sorridere. Come riassume la Gazzetta dello Sport stamane, i rossoneri e la Roma avrebbero trovato l’accordo completo per il passaggio di Mattia Destro in prestito con diritto, e non più obbligo, di riscatto a favore del club di Via Aldo Rossi.

 

Tutto è dipeso dalla modifica delle pretese da parte del club di Trigoria, che dall’iniziale richiesta di 20 milioni di euro come obbligo di riscatto è scesa verso cifre minori. L’accordo prevede un pagamento immediato intorno al milione come prestito oneroso fino a giugno, quando il Milan avrà poi l’occasione di riscattare l’ex Siena a 16,5 milioni. Galliani è pronto a chiudere, ma manca solo il sì di Destro che sembra aver preso ancora qualche ora per decidere.

 

I dubbi dell’attaccante sono di doppia natura: il primo relativo all’ingaggio, visto che ambirebbe ad un aumento di stipendio rispetto a quello percepito attualmente alla Roma (circa 1,5 milioni netti). Il secondo riguarda la modalità di trasferimento, visto che il giovane bomber preferirebbe un passaggio a titolo definitivo per non avere dubbi nel prossimo futuro e non rischiare di ritrovarsi in giallorosso a giugno contro la propria volontà. Ecco perché il Milan dovrà dare garanzie importanti a Destro, anche se le piste estere possono dare fastidio. Entro venerdì la decisione finale.

 

Redazione MilanLive.it