Paletta
Paletta

I famosi ‘giorni del condor’ di Adriano Galliani colpiscono ancora: in una settimana, quella conclusiva della sessione di mercato di gennaio, l’ad rossonero ha messo a segno quattro colpi in entrata che arricchiscono e rinforzano la rosa del Milan. Dopo i blitz per Bocchetti, Destro e Antonelli (ufficiale da ieri), è arrivato il momento del difensore centrale.

 

Lo aveva ammesso lo stesso Galliani, come riporta la Gazzetta dello Sport di oggi: “Se arriverà qualcuno sarà in difesa, visto che in quella zona abbiamo Mexes, Bonera e Zapata indisponibili“. E difensore fu, anche se le previsioni che vedevano Ezequiel Munoz del Palermo avvicinarsi a grandi passi in direzione Milanello sono state smentite dall’ennesimo colpo di coda del dirigente rossonero.

 

E’ fatta dunque per Gabriel Paletta, centrale del Parma che ieri nel match di San Siro è rimasto in panchina. Il motivo lo ha spiegato ieri il tecnico Roberto Donadoni: “Paletta fuori? Il motivo è semplice, è stato già ceduto, ma non so a che squadra, non mi interessa”. In tarda serata è arrivato l’accordo tra Milan e Parma per l’affare, che vedrà il difensore italo-argentino diventare rossonero per 1 milione di euro e firmare un contratto triennale. Ed Inzaghi sorride per l’ennesimo rinforzo.

 

Redazione MilanLive.it