Tavecchio scagiona gli arbitri: “Sono in buona fede”

Carlo Tavecchio (Getty Images)
Carlo Tavecchio (Getty Images)

La questione arbitri è sempre uno dei temi più dibattuti e spinosi del mondo del calcio italiano. Dopo le recenti discussioni scaturite dall’episodio del gol di Tevez in Juventus-Milan, il presidente della FIGC Carlo Tavecchio, intervistato da Radio Sportiva, è tornato a parlare dei direttori di gara, difendendo senza attenuanti il lavoro svolto dai fischietti italiani: “Gli arbitri fanno il mestiere più brutto e difficile del mondo. Qualcuno ha sempre qualcosa di cui lamentarsi. Sono sicuro che i direttori di gara però agiscono sempre in buona fede, gli errori ci possono stare”. Tavecchio risponde anche al presidente della Lazio Claudio Lotito che vorrebbe un sorteggio integrale: “Prendiamo atto di tutte le segnalazioni, come abbiamo fatto sulla questione della tecnologia applicata al calcio. E’ una cosa di cui discutere nelle sedi opportune”.

 

Andrea Panzeri – Redazione MilanLive.it