Incubo Parma: rinviato il match con l’Udinese

Antonio Nocerino (Getty Images)
Antonio Nocerino (Getty Images)

L’incubo per il Parma continua: la Lega Calcio ha deciso di rinviare la partita che i ducali avrebbero dovuto giocare domenica contro l’Udinese. La scelta di sospendere il match valido per la 24esima giornata di Serie A è stata presa dopo un vertice in prefettura. Ora è arrivata anche l’ufficialità attraverso un comunicato e il sindaco della città Federico Pizzarotti ha esternato così ai microfoni di SportMediaset: “Non ci sono le garanzie“.

 

La situazione che vede coinvolti i gialloblu sembra peggiorare di giorno in giorno. I giocatori hanno ricevuto bonifici bancari falsi per il pagamento dei loro stipendi e il neo-presidente Giampietro Manenti è investito da un numero sempre maggiore di dubbi e ombre sulle sue reali possibilità di evitare il fallimento della società. “I soldi li ho, non sto bluffando. Ci vuole tempo“: così avrebbe parlato il patron intercettato da Repubblica.it, ma nonostante questo il futuro del Parma Calcio rimane sempre più incerto.

 

Intanto, arrivano le parole di rammarico di Antonio Di Natale che ha espresso massima solidarietà verso i colleghi della squadra emiliana e si dispiace per l’impossibilità di giocare. Anche il capitano del Parma Alessandro Lucarelli si è espresso sul momento drammatico: “La messa in mora? No, in questo momento le problematiche sono altre. La cosa più urgente è quella di salvare la società“. Si attendono sviluppi, ma la situazione sembra davvero complicatissima.

 

Andrea Panzeri – Redazione MilanLive.it