Milan-Cesena 2-0: pagelle, voti e tabellino del match

Giacomo Bonaventura (Getty Images)
Giacomo Bonaventura (Getty Images)

Si è da poco conclusa la 24^ giornata di Serie A che ha visto di fronte a San Siro il Milan e il Cesena. I rossoneri ritrovano la vittoria grazie ai gol di Giacomo Bonaventura nel primo tempo, e di Giampaolo Pazzini su rigore a pochi minuti dalla fine del match. Finalmente si è rivista una squadra propositiva e sicura di sé.

 

Marcatori: 23′ Bonaventura (Ass. Menez); 90′ Pazzini (R.). 

Ammoniti: Lucchini, Bocchetti, Nica, Volta.

Espulsi: /

 

Arbitro

Valeri voto: 7

 

Guardalinee

Nicoletti voto: 7

Vivenzi voto: 7

 

Assistenti arbitrali aggiunti

Cervellera voto: 7

Aureliano voto: 7

 

UOMO PARTITA MILANLIVE: Giacomo Bonaventura !!

 

MILAN (4-3-1-2): Abbiati 7; Bonera 5+, Rami 6,5, Bocchetti 6, Antonelli 6,5;

Poli 6,5, De Jong 6,5, Montolivo 6,5 (Dal 79′ Van Ginkel s.v.);

Bonaventura 7,5; Menez 6,5 (Dall’85’ Cerci s.v.), Destro 5,5 (Dal 62′ Pazzini 6,5).

Allenatore: Filippo Inzaghi 6.

A disposizione: Gori (66), Donnarumma (99), Alex, De Santis (97), Felicioli (37), Essien, Muntari, Suso, Van Ginkel, Honda, Cerci, Pazzini.

 

CESENA (4-3-3): Leali; Nica 5 (Dal 66′ Capelli ), Lucchini 5, Volta 5, Renzetti 5,5;

Giorgi 6, De Feudis 6 (Dal 74′ Carbonero 5,5), Ze Eduardo 5 (Dal 41′ Mudingayi 5);

Brienza 6; Defrel 5, Djuric 5,5.

Allenatore: Domenico Di Carlo 6.

A disposizione: Agliardi, Bressan, Capelli, Kranjc, Magnusson, Carbonero, Mudingayi, Dalmonte (27), Succi, Rodirguez.

 

– Le pagelle del Milan – 

Abbiati 7: Compie un intervento in tutto il match, ed è decisivo: sullo scadere del primo tempo, respinge uno splendido tiro al volo di De Feudis.

 

Bonera 6+: Rientrato dall’infortunio, il mister lo schiero subito titolare dimostrandogli grande fiducia. Fiducia che l’esperto difensore rossonero ripaga appieno, giocando una buona partita in fase difensiva. Bravo a proporsi anche in fase offensiva.

 

Rami 6,5: Dopo qualche partita da terzino destro, il francese ritorna al centro della difesa, e lo fa alla grande: sempre attento in marcatura sul diretto avversario. Regala anche un po’ di spettacolo per il pubblico presente, disimpegnando un pallone pericoloso in rovesciata.

 

Bocchetti 6+: Buona prestazione anche per il nuovo centrale rossonero arrivato nel mercato di gennaio dal campionato russo. Non fa rimpiangere l’infortunato Alex offrendo una buona prestazione che strappa qualche applauso anche al pubblico di San Siro.

 

Antonelli 6,5: Diventato imprescindibile a causa dei tanti infortuni difensivi, il terzino sinistro rossonero offre una grande prestazione. Sempre preciso nelle chiusure difensive, mentre il suo costante apporto in fase offensiva aiuta non poco i compagni di squadra.

 

De Jong 6,5: Ottimo il suo filtro in mezzo al campo. Bravo a recuperare in scivolata un paio di palloni decisivi.

 

Poli 6,5: Uno dei più in forma della squadra: grande pressing in fase di non possesso e buona sicurezza palla al piede. Già nei primi minuti di gara il centrocampista rossonero aveva trovato il gol, ma il guardalinee ha annullato a causa del fuorigioco attivo di Destro.

 

Montolivo 6,5: Ritorna dall’infortunio il capitano rossonero, che nonostante i fischi di una parte dello stadio, offre una prestazione più che sufficiente. Grande recupero di palla in mezzo al campo in occasione del gol del Milan nel primo tempo. Non è un caso che con il suo ritorno la squadra sia tornata a costruire la manovra palla a terra. Qualche errore di misura ci può stare, ma a centrocampo il suo aiuto è stato fondamentale nelle due fasi di gioco.

Dal 79′ Van Ginkel s.v.

 

Bonaventura 7,5: Uno spettacolare tiro d’esterno destro dal limite dell’area che piega le mani all’estremo difensore bianconero, porta in vantaggio il Milan. Gol a parte, il talento rossonero spazia su tutto il fronte d’attacco creando sempre occasioni pericolose. Riesce a trasmettere grande tranquillità alla squadra e ai propri tifosi quando si trova il pallone tra i piedi.

 

Menez 6,5: Sempre il più pericoloso in zona offensiva, la sua classe a tratti fa la differenza. I difensori avversari non lo prendono mai, ma il solito egoismo non porta a nulla di buono. Bravo in occasione del passaggio decisivo per il gol di Jack Bonaventura. Se riuscisse a vedere maggiormente i compagni liberi, potrebbe fare maggiormente la differenza.

 

Destro 5,5: Tocca pochissimi palloni, viene servito poco e male dai compagni in area. Sporadicamente aiuta la squadra ripiegando in difesa, ma in generale ci si aspettava di più dall’ex Roma.

Dal 62′ Pazzini 6,5: Entra in campo al posto di uno spento Mattia Destro, e si fa notare subito con un tiro violento che va fuori non di molto da posizione defilata. Bravo a tenere palla nei duelli aerei con i difensori avversari, ma soprattutto freddo nel chiudere la partita su calcio di rigore: destro centrale che passa sotto il fianco dell’estremo difensore bianconero.

 

All. Inzaghi 6: Finalmente il suo Milan ritorna alla vittoria. Già dai primi minuti si è visto un atteggiamento diverso della squadra. Gioco propositivo e grande abnegazione sul primo pressing avversario. Proprio una palla recuperata in pressing da Montolivo, provoca il gol del vantaggio di Bonaventura. Il cambio di modulo ha dato la scossa che Inzaghi sperava. La speranza è quella di ritrovare la fiducia e il gioco che in questi mesi non si è assolutamente visto. Adesso bisognerà ritornare a vincere anche in trasferta: il prossimo match sarà a Verona contro il Chievo.

 

Giacomo Giuffrida – www.MilanLive.it