Milan, De Sciglio scalda i motori: “Sto recuperando bene”

Mattia De Sciglio & Matteo Darmian (Getty Images)
Mattia De Sciglio & Matteo Darmian (Getty Images)

Mattia De Sceglio, ancora fermo ai box per una fascite plantare, era presente quest’oggi in Piazza Cavour a Milano per un incontro, promosso da ActionAid e Fondazione Milan Onlus, volto a sensibilizzare la lotta contro l’esclusione sociale in Italia attraverso lo sport. Il terzino rossonero si è intrattenuto con la folla e ha rilasciato un’intervista poi pubblicata sul sito ufficiale acmilan.com. Mattia non ha ancora smaltito l’infortunio che lo ha colpito a gennaio ma afferma di sentirsi meglio e, come confermato dagli esami e dagli specialisti, che il recupero procede per il meglio. “Di preciso non si sa ancora una data per il rientro – ha affermato ma l’importante è tornare bene senza avere più ricadute come è successo l’ultima volta, poi si tratterà di riprendere la condizione e rientrare nella squadra.”

 

De Sciglio però non ha parlato solo della sua condizione fisica e ha fatto una riflessione anche sul momento dei rossoneri. Secondo lui, domenica contro il Cesena si è visto un Milan aggressivo, con il piglio giusto, volenteroso di riconquistare i tre punti davanti al proprio pubblico. Il problema di questa squadra però starebbe tutto nella discontinuità: “Tutta la stagione abbiamo avuto momenti altalenanti, questo è il nostro grande limite: non essere riusciti a dare continuità ai risultati. Una vittoria dà fiducia e non bisogna mai smettere di crederci e lottare per raggiungere l’obiettivo Europa”.

 

Il terzino della Nazionale infatti crede ancora nella possibilità di arrivare al traguardo stagionale e per questo non è rimasto infastidito dall’arrivo di un diretto concorrente per una maglia da titolare come Luca Antonelli. “Sapevamo che il mio infortunio era lungo, serviva un altro terzino. Luca è un grande giocatore, sta facendo molto bene e un po’ di concorrenza fa sempre bene, quindi, ben venga l’arrivo di Antonelli e di tutti gli altri”.

 

Un ultima riflessione però è per il suo allenatore, quel Filippo Inzaghi così spesso attaccato soprattutto dai giornalisti: “Quando le cose non vanno bene si viene messi tutti in discussione, sapevamo che poteva venir messo in discussione anche il mister, ma noi non ci preoccupiamo di questo, andiamo avanti con lui”. De Sciglio scalpita dunque e vorrebbe tornare sulla fascia fin da subito: “Ho una grande voglia di tornare in campo per dare una mano ai miei compagni e dimostrare il mio valore, come ho fatto due anni fa”. Ti aspettiamo Mattia.

 

Andrea Panzeri – Redazione MilanLive.it