Toni: “Molti giocatori non sono da Milan. Inzaghi non ha tutte le colpe”

Inzaghi, Gilardino, Del Piero e Toni (getty images)
Inzaghi, Gilardino, Del Piero e Toni (getty images)

Luca Toni, ospite ieri sera negli studi del programma tv Mediaset ‘Tiki Taka’, è tornato a commentare la situazione del suo ex compagno di Nazionale Filippo Inzaghi, oggi allenatore del Milan. Un gol dello stesso Toni su rigore ha aiutato il suo Verona a strappare un pareggio molto positivo sabato sera in trasferta.

 

Il bomber dell’Hellas non dà però tutte le colpe della crisi a Super Pippo: “Ho visto un Milan intimorito e poco propositivo, un tempo era impossibile venire a San Siro per fare la partita, oggi invece giocando con un minimo di coraggio si possono portare via dei punti. Non credo le colpe del momento siano di Pippo, in rosa ci sono tanti calciatori non all’altezza del Milan, ragazzi anche giovani che hanno paura di sbagliare“.

 

Toni ribadisce anche l’effetto ‘invecchiamento’ su Inzaghi: “Sì, mi sembra invecchiato di una decina d’anni, ma non se l’è presa per queste mie dichiarazioni. L’attacco? Non credo sia un problema, Pippo conosce bene i suoi giocatori e li valuta sicuramente per i giusti criteri. E’ facile per noi criticare da fuori, all’interno si vive tutt’altro clima“.

 

Redazione MilanLive.it