Milan, rimpianto Verratti: fu scartato ad un provino, ecco perché

Marco Verratti (Getty Images)
Marco Verratti (Getty Images)

Marco Verratti poteva diventare un giocatore del Milan. Lo si legge sul giornale francese Le Parisien, che ha pubblicato quest’oggi un’intervista rilasciata da Gilberto Marasca, presidente del Manoppello Arabona, la prima squadra in cui giocò il centrocampista italiano attualmente al Paris Saint-Germain. Dalle sue dichiarazioni, infatti, si è conosciuta l’esistenza di un provino che il giocatore avrebbe sostenuto a Milanello all’età di 10 anni, ma che non avrebbe convinto il club di via Aldo Rossi a tesserarlo.

 

Mi dissero che era troppo basso” ha spiegato Marasca ai media francesi, non capacitandosi ancora oggi di come gli osservatori rossoneri non avessero intravisto il potenziale che il ragazzino dimostrava già allora di avere. “Per me i tecnici del Milan deputati a valutarlo non avevano idea di quello che stavano facendo – ha continuato – Quando giocava dominava già gli altri bambini, anche quelli più grandi“. Un errore di valutazione dunque, una svista che, se evitata, avrebbe potuto portare un grande centrocampista a maturare nel vivaio rossonero. Sicuramente, nessuno potrà mai sapere come sarebbero andate le cose se Verratti avesse superato quel provino, ma vedendo i giocatori che oggi compongono la mediana qualche rimpianto in casa Milan potrebbe essere sorto.

 

Andrea Panzeri – Redazione MilanLive.it