Milan, non solo il Santos su Robinho: spuntano Cruzeiro e Flamengo

Robinho (Getty Images)
Robinho (Getty Images)

Il futuro di Robinho potrebbe non dipendere solamente da Milan e Santos. Il prestito dell’attaccante brasiliano termina il prossimo 30 giugno e il club paulista, nonostante non voglia privarsi del giocatore, non ha i mezzi economici per riscattarlo. L’agente Marisa Ramos e il presidente del Peixe stanno cercando una soluzione che possa prolungare l’esperienza del giocatore in bianconero per un altro anno, ma indiscrezioni parlano dell’inserimento di altre due pretendenti per il classe 1984.

 

Secondo un articolo presente sul blog del giornalista Jorge Nicola, infatti, su Binho sarebbe forte l’interessamento di altre due società: Flamengo e, soprattutto, Cruzeiro. I rossoneri brasiliani sognano il giocatore da sempre, ma avrebbero difficoltà a garantirgli il lauto ingaggio che attualmente percepisce, mentre la Raposa sfrutterebbe gli introiti degli ultimi due campionati vinti consecutivamente per sostenere l’operazione. Addirittura, ul presidente Gilvan de Pinho Tavares avrebbe già contattato telefonicamente il procuratore di Robinho per sondare le possibilità della trattativa. Come riportato da Goal.com, però, un cavillo della legislazione calcistica in vigore in Brasile potrebbe frenare la trattativa: se l’ex Real Madrid e Manchester City giocherà, infatti, 7 o più partite del campionato nazionale (il quale inizierà a maggio) sarà impossibilitato a trasferirsi in qualsiasi altro club del Paese. Sono attesi sviluppi nei prossimi giorni.

 

Andrea Panzeri – Redazione MilanLive.it