Bee Taechaubol (foto dal web)
Bee Taechaubol (foto dal web)

Ore 19.40 – Dario Donato, giornalista di Sportmediaset, tramite il suo profilo Twitter ha riportato le dichiarazioni di Bee Taechaubol: “Adesso abbiamo un negoziato esclusivo con Fininvest per acquisire una quota del Milan. Il Milan non è dove dovrebbe essere: lottare per la Serie A e le fasi finali della Champions. Essere parte del Milan è un onore, un sogno che diventa realtà. Una volta concluso l’accordo ci rimboccheremo le maniche e inizieremo a lavorare. I nostri partner finanziari sono saldi e dietro di noi. Grazie del supporto anche a Doyen Sports

Ore 17.30 – Fininvest, holding proprietaria del Milan, ha diramato il seguente comunicato: “L’incontro di Milano con Mr. Bee e’ stato positivo. Sono state discusse tematiche centrali per il futuro del club come, ad esempio, la valorizzazione e la commercializzazione del brand nei paesi asiatici, dove si puo’ dare un forte e decisivo impulso per sviluppare i ricavi e reperire cosi’ quelle risorse finanziarie indispensabili per allestire un progetto tecnico e sportivo che riporti il club ai vertici del calcio italiano, europeo e mondiale. La collaborazione proposta, ancora da definire in molti punti, prevede l’acquisizione da parte di una cordata finanziaria di una quota di minoranza e che il controllo del club rimanga saldamente nelle mani del Presidente Silvio Berlusconi e della Fininvest“.

Ore 17.20 – Sky Sport riferisce che Adriano Galliani ha avuto un colloquio di mezzora con Nelio Lucas della Doyen Sports dopo pranzo.

Ore 16 – A Top Calcio 24 hanno affermato che il broker thailandese nel pomeriggio ha incontrato a Milano i legali che si stanno occupando dell’operazione.

Ore 15.30 – Calciomercato.com riferisce che a tavola con Mister Bee c’era anche Nelio Lucas con alcuni collaboratori della Doyen Sports, fondo di investimento che pare abbia un ruolo importante nell’acquisizione delle quote del Milan dato che potrebbe prestare giocatori di sua proprietà o comunque consigliare gli acquisti da effettuare.

Ore 14.40 – Bee Taechaubol ha lasciato il ristorante, mentre Paolo Maldini è ancora all’interno. Gianluca Di Marzio tramite il suo portale web garantisce che un contatto tra le parti c’è stato nonostante i due siano stati seduti a tavoli diversi.

Ore 14.25 – Sky Sport 24 riferisce che l’uomo d’affari thailandese è a pranzo nello stesso ristorante di Milano in cui si trova Paolo Maldini. Più volte si è parlato di un ritorno dell’ex capitano rossonero con Mister Bee che lo vorrebbe a capo dell’area tecnica.

Ore 14.20 – Marco Bellinazzo, esperto di economica sportiva, nel suo articolo per Il Sole 24 Ore spiega che Bee Taechaubol nell’operazione è sostenuto da due pilastri importanti della finanza e i cui nomi sono ormai noti. Parliamo della ADS Securities (società di brockeraggio finanziario in forte espansione che ha sia clienti istituzionali come banche, hedge fund, gestori patrimoniali e istituzioni finanziarie divisi tra Europa, Medio Oriente e Asia, sia clienti privati) di Abu Dhabi fondata e presieduta da Mahmood Ebraheem Al Mahmood, figura che in passato ha guidato il team dedicato agli investimenti alternativi dell’Abu Dhabi Investment Authority dello sceicco Al Mansour. L’altro pilastro è la China Citic Bank, banca commerciale a vocazione internazionale controllata dalla China International Trust and Investment Corporation (CITIC), con un patrimonio di oltre 475 miliardi di dollari e legata al Governo di Pechino. Confermata la volontà di Silvio Berlusconi di rimanere proprietario del 51% delle quote fino a quando il club non sbarcherà in Borsa, passaggio che Mister Bee ritiene fondamentale e necessario anche per rimborsare chi ha presto i soldi per condurre in porto l’operazione di acquisizione delle azioni.

Ore 13.40 – Mister Bee ha pubblicato sul suo profilo ufficiale Instagram una foto che lo ritrae assieme a Silvio Berlusconi all’uscita del Park Hyatt Hotel dove si è incontrato con il Cavaliere per definire il passaggio delle quote azionarie del club alla cordata da lui rappresentata.

Ore 13.15 – Il Sole 24 Ore riporta che Fininvest rimarrebbe proprietaria del 51% delle quote fino a quando il club non sarà collocato in Borsa a Milano e/o a Honk Kong.

Ore 13 – Mister Bee ha lasciato il Park Hyatt Hotel per andare a pranzo e in serata rientrerà a Bangkok. Le parti continueranno a sentirsi telefonicamente nei prossimi giorni e si discuterà soprattutto del futuro organigramma dirigenziale. Il nome di Paolo Maldini continua a circolare. (Fonte: Sky Sport)

Ore 12.25 – Poco fa Victor Pablo Dana, manager molto vicino a Bee Taechaubol indicato anche come nuovo possibile ingresso nell’organigramma societario del Milan, ha twittato: “It’s Yes!!“. Forse un riferimento proprio al buon esito complessivo del negoziato avvenuto tra Silvio Berlusconi e l’uomo d’affari thailandese.

Ore 12.20 – Alessandro Alciato ai microfoni di Sky Sport ha detto: “Bisogna capire come saranno ripartite le quote del club tra Berlusconi e Mister Bee. La maggioranza comunque nel giro di poco tempo passerà al broker thailandese, anche se mancano dettagli. La notizia è che i due sono diventati soci e che il Milan non è più solo di Berlusconi. Si chiude un’era. Il Cavaliere ha ricevuto garanzie che il club tornerà a vincere in Italia, in Europa e nel mondo. Berlusconi resterebbe presidente, bisogna capire i ruoli che avranno Galliani (resterà) e Barbara. Mister Bee in serata lascia l’Italia. L’affare supera i 500 milioni a livello di cifre. Mesi fa la prima idea di Bee era di investire sul Napoli dopo essere stato consigliato da Cannavaro, ma ben prestò capì che era possibile tentare di investire sul Milan che è un club più importante“.

Ore 11.45 – Gianlucadimarzio.com riporta le dichiarazioni di Silvio Berlusconi al termine del vertice:”Ci siamo incontrati per definire ogni aspetto, soprattutto per quanto riguarda il futuro del Milan e per dare ai tifosi la garanzia che la nuova situazione possa portare a far sì che il futuro sia all’altezza del glorioso passato. Ho trovato in mr Bee una persona assolutamente seria che ha rispettato tutti gli adempimenti tecnici che erano necessari per la stesura del contratto e quindi siamo diventati anche amici. Pensiamo di poter fare cose buone continuando nel nostro rapporto. Lo ringrazio per quello che ha voluto fare mettendosi a disposizione e facendo sì che il brand del Milan, il più conosciuto del mondo a livello sportivo, possa avere una commercializzazione in Asia partendo dalla Cina. A questo stiamo lavorando. E’ un giorno che va nella direzione di quello che combineremo in futuro, è un incontro in cui abbiamo approfondito i vari temi. Sono preoccupato che il Milan possa tornare quello che è stato. Le quote? E’ tutto in discussione, c’è la possibilità che io possa mantenere il 51%. Quanto ci vorrà? Non lo so, è importante avere la certezza che il Milan possa avere la possibilità di ritornare protagonista in Italia, in Europa e nel mondo. E’ un affare di cuore troppo importante, è qualcosa che esce dai normali rapporti con le aziende e le cose commerciali. E’ sempre stato un affare di cuore. Rimango presidente? Sì“.

Anche Bee Taechaubol ha parlato: “Tutto è andato molto bene, sono onorato che Berlusconi mi abbia invitato ed incluso in questa transazione – riporta calciomercato.com – C’è ancora da lavorare e dobbiamo sistemare ancora alcuni dettagli, speriamo comunque di concludere presto. Ci sono diverse operazioni legali e finanziarie da preparare e mettere a punto. Le cifre? Non possiamo ancora parlarne. Maldini in società? Non ho parlato con nessuno per quanto riguarda la parte sportiva. Il Milan è un grande club, decideremo insieme per il bene della società”.

Ore 11.25 – Secondo quanto rivelato in esclusiva da Tuttomercatoweb.com la fumata bianca per la cessione del Milan dovrebbe arrivare entro le ore 14. E’ quanto si aspetta la China Citic Bank, banca che finanzia l’operazione, che lunedì dovrebbe fare un comunicato ufficiale. La Ads Security di Abu Dhabi, alto soggetto che partecipa all’affare, sta invece preparando una nuova versione del proprio sito web con i colori rossoneri.

Ore 11.10 – Silvio Berlusconi è arrivato al Park Hyatt Hotel e non ha rilasciato dichiarazioni. A breve l’incontro con Mister Bee.

Ore 10.50 – All’Hyatt Hotel è tutto pronto per l’arrivo di Berlusconi.

Ore 10,37 – La conferma dell’imminente incontro in città arriva proprio dalle parole di Berlusconi: “Vado a Milano” – ha ammesso poco fa il presidente prima di spostarsi da Arcore. Lo riporta Gazzetta.it.

Ore 10,30 – Conferme sul cambio di location: Berlusconi è pronto a partire in elicottero per arrivare al centro di Milano: l’Hyatt hotel sembra essere il luogo ideale. (fonte: Gazzetta.it)

Ore 10,25 – Licia Ronzulli ha appena lasciato la villa di Arcore. Intanto il van di Mr. Bee è pronto a muoversi: possibile incontro con Berlusconi al centro di Milano.

Ore 10,15 – Potrebbe spostarsi al Park Hyatt Hotel, l’albergo dove risiede in questi giorni Mr. Bee, l’incontro tanto atteso con Silvio Berlusconi. Lo afferma Sky Sport.

Ore 9,15 – Si parla di dettagli ormai da limare tra Berlusconi e Bee per chiudere l’affare in giornata. Intanto Licia Ronzulli, politica che sta seguendo la trattativa, è giunta da poco ad Arcore.

Ore 9,05 – Secondo il giornalista Carlo Laudisa, il Milan si sta delineando: Berlusconi resterà presidente, Doyen Sports sarà advisor per il mercato e la prima mossa sarà la quotazione in Borsa ad Hong Kong.

Ore 9,00 – I bagagli di Mr. Bee sono sul van nero fuori dal suo albergo, ma la partenza per Arcore è posticipata di qualche minuto.

Ore 8,45 – Ancora qualche dettaglio importante da limare nella trattativa: secondo Il Sole 24 ore c’è da sciogliere il nodo del passivo di bilancio e delle modalità finanziarie con cui ripianarlo. Il ‘rosso’ di 91 milioni pesa sulla proposta di Bee.

Ore 8,30 – Secondo Sky Sport l’accordo è quasi raggiunto ma ancora non è del tutto completato: oggi intorno alle 9 Mr. Bee dovrebbe lasciare l’hotel Hyatt con il suo van nero per recarsi ad Arcore in vista del meeting decisivo.

Ore 8,15 – 2 maggio data storica? Intanto secondo Sky Sport sembra che il broker thailandese abbia convinto Berlusconi inserendo nel suo progetto anche la figlia Barbara e Adriano Galliani che potrebbe avere un clamoroso ruolo da presidente.

Ore 7,30 – Come già rivelato ieri, dovrebbe essere oggi il giorno decisivo per il passaggio di proprietà del Milan; Silvio Berlusconi dovrebbe accettare ufficialmente la proposta di Bee Taechaubol.

 

Redazione MilanLive.it