Filippo Inzaghi (Getty Images)
Filippo Inzaghi (Getty Images)

Alla vigilia di Napoli-Milan, la situazione in casa rossonera appare sempre più incerta. Nonostante le tristi quanto deludenti prestazioni della sua squadra, Pippo Inzaghi è stato riconfermato al timone del Milan. Con buona pace del presidente Berlusconi che lo avrebbe esonerato già dopo il match di sabato scorso contro l’Udinese. Come di consueto alla vigilia di un match, Inzaghi si è presentato ai microfoni di Milan Channel. Queste le sue principali dichiarazioni in merito alla partita di domani sera: “Quando vai a giocare al San Paolo contro il Napoli sai di affrontare una grande squadra ma noi siamo il Milan e dobbiamo rendere onore alla nostra maglia e ai tifosi. Ci siamo allenati bene, chi andrà in campo dimostrerà tanto orgoglio. Fin quando ci sarò io, chi andrà in campo darà sempre il meglio di se”.

 

Sulle prestazioni assolutamente imbarazzanti mostrate nelle due ultime uscite contro Udinese e Genoa: “Mi dispiace per Udine e per la partita contro il Genoa ma sono convinto – riporta acmilan.com – che domani sarà una bella gara. Abbiamo una rosa all’altezza e ho visto una squadra che ha voglia di riscattarsi”.

 

Sulle numerose assenze che hanno portato alla convocazione di ben 4 ragazzi della Primavera di Brocchi: “Abbiamo tre giovani della Primavera, valuterò come stanno e vorrei inserirli da qui a fine stagione”.

 

Infine sul post-Derby e ancora sulla gara di domani contro il Napoli: “Dopo il derby abbiamo staccato un po’ la spina e poi è difficile riattaccarla ma adesso bisogna cercare di fare delle belle partite e onorare la nostra maglia. Mercoledì la squadra ha comunque dato il massimo. Domani giocheremo con una delle squadre più forti in casa ma se noi siamo concentrati possiamo fare una bella partita prendendoci soddisfazioni”.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it