Diego Abatantuono (Getty Images)
Diego Abatantuono (Getty Images)

Diego Abatantuono, noto personaggio del mondo dello spettacolo e tifoso del Milan, si è così espresso ai microfoni di NapoliStyle.it in merito alla possibile cessione del club rossonero: “Prima o poi le cose cambiano e adesso tocca alla famiglia Berlusconi e il fatto che non voglia proseguire è un peccato. Anche i figli preferiscono finirla qui. Il futuro? Non lo so. Nel caso dell’Inter è stato positivo, al di là della delusione per la perdita di Moratti. Thohir ha messo i soldi e preso un grande allenatore. Le cose sono subito andate bene a livello prospettico. Per noi, ben venga, se dovesse essere così… Se arriva il mister Bee della situazione e prende un allenatore alla prima esperienza, allora non cambia di molto perché i giocatori del Milan, sono calciatori non più di prima fascia“.

 

Per quanto riguarda la sua opinione sulla sfida di questa sera della squadra di Filippo Inzaghi contro il Napoli è stato perentorio: “Sarà una vera festa per il Napoli e lo dico senza scaramanzia. Ma lei non so se si rende conto, il Sassuolo ha fatto la più bella partita della sua storia proprio contro il Milan. Ce ne sarebbero delle altre, mi fermo solo alle ultime: la più bella partita dell’Udinese in questa stagione, è stata con il Milan. Poi abbiamo perso con il Genoa che ha fatto la più bella partita della stagione e non vinceva da 30 anni a Milano. Il Milan è come gli ‘Armin Van Trotter’, va in giro a far fare bella figura agli altri. Finite le figuracce del Milan, sono iniziate le grandi prestazioni degli altri e per questo prevedo una grande festa per il Napoli”.

 

Abatantuono parla senza peli sulla lingua del Milan e da una descrizione condivisa da molti sulla situazione in casa rossonera. Molti sono quelli che aspettano impazienti la cessione del club e che intanto soffrono per un finale di stagione che difficilmente potrà regalare gioie.

 

Redazione MilanLive.it