Geoffrey Kondogbia (Getty Images)
Geoffrey Kondogbia (Getty Images)

Il Milan a fine stagione sarà chiamato a rinforzare in maniera importante il proprio centrocampo se vorrà tornare ad essere competitivo almeno in Italia inizialmente. La disponibilità economica della cordata di Bee Taechaubol (si parla di circa 100 milioni di euro) unita al ruolo importante di Doyen Sports possono dare un’impronta diversa al calciomercato rossonero rispetto a quella degli ultimi anni.

 

Nel reparto di metà campo partiranno sicuramente Michael Essien, Sulley Muntari e Nigel de Jong. Proprio quest’ultimo è uno dei titolari della squadra e lascerà Milanello alla scadenza del suo contratto fissata proprio a giugno 2015. Per sostituirlo il club di via Aldo Rossi ha già sondato il terreno con Alex Song, camerunese in forza quest’anno al West Ham ma il cui cartellino appartiene al Barcellona. Il suo agente è stato avvistato a San Siro poco tempo fa e questo potrebbe essere un indizio importante.

 

Tuttosport spiega che la Doyen Sports, fondo di investimento che detiene la comproprietà dei cartellini di tanti giocatori interessanti, potrebbe proporre al Milan uno tra Geoffrey Kondogbia e Joshua Guilavogui. Il primo milita nel Monaco ed ha fatto un’ottima impressione nella sfida di Champions League contro la Juventus. Il secondo è in prestito biennale al Wolfsburg anche se appartiene all’Atletico Madrid, nel quale però non era riuscito a sfondare mentre in Germania si sta rivelando un buon talento.

 

Redazione MilanLive.it