Riccardo Saponara (Getty Images)
Riccardo Saponara (Getty Images)

In un anno e mezzo al Milan Riccardo Saponara ha collezionato appena 8 presenze in Serie A, senza mai mettere in mostra il proprio talento. Per carità, gli infortuni lo hanno danneggiato, ma anche quando stava bene non ha mai incantato. A gennaio, dopo esser sceso in campo solo una volta con Filippo Inzaghi in panchina (nella partita persa contro il Palermo a San Siro), ha quindi deciso di tornare all’Empoli per rilanciarsi. E la scelta è stata più che azzeccata. In dodici presenze in Serie A ha segnato cinque gol servendo tre assist. Bellissima la sua rete di giovedì contro il Napoli. Una semi-rovesciata che non ha lasciato scampo ad Andujar.

 

Una crescita importante ed evidente, notata da tutti. Quello che farà piacere al giocatore è che l’ha notata anche il commissario tecnico Antonio Conte che potrebbe portarlo in Nazionale per lo stage di giugno. Questo almeno stando a quanto scritto oggi dal “Corriere dello Sport”. Il Milan detiene il cartellino del giocatore, ma l’Empoli ha il diritto di riscatto che probabilmente eserciterà

 

Redazione MilanLive.it