Mauro Tassotti (Getty Images)
Mauro Tassotti (Getty Images)

Mauro Tassotti, vice di Filippo Inzaghi nel pre-partita di Napoli-Milan, ha parlato ai microfoni di Sky Sport 24: “E’ stata una settimana difficile, veniamo da due sconfitte e siamo qui all’ennesimo esame. Inzaghi? Gli auguro di fare l’allenatore per 30 anni, fino a quando vorrà. Questa stagione è stata difficile a prescindere dal tecnico. Berlusconi? Se ne parla da un po’ e fa effetto perché il Milan è sempre stato associato all’immagine di Berlusconi e diventa difficile immaginarlo senza di lui, però le dichiarazioni sono state fatte e mi sembra che ci sia la volontà di proseguire con il Presidente ancora per molto tempo“.

 

Ha proseguito parlando della sua mancata volontà di fare da primo allenatore nella sua carriera: “Ho deciso di fare questo, il secondo, non mi fa nessun effetto sentire Brocchi come favorito al posto in panchina“.

 

Sul fatto di mettere i giovani visto che la stagione del Milan è ormai compromesse ha detto: “Quando le cose non vanno per il verso giusto è difficile inserire anche i giovani, già è difficile scegliere tra quelli che abbiamo. De Sciglio? Nell’ultima stagione ha avuto molti infortuni, ricopre un ruolo che non è proprio il suo, il suo sarebbe laterale destro e non sinistro come è ora, bisogna anche considerare che era fuori da molto tempo.

 

Un commento finale sull’annata milanista: “C’è amarezza per una stagione difficile, avremmo voluto fare meglio, sarebbe stata un’ottima cosa. C’è molto rammarico. Futuro? Non so cosa succederà“.

 

Redazione MilanLive.it