Silvio Berlusconi, Flavio Briatore e Adriano Galliani (Getty Images)
Silvio Berlusconi, Flavio Briatore e Adriano Galliani (Getty Images)

Intervenuto durante la trasmissione radiofonica “La politica nel pallone” in onda su Gr Parlamento, Flavio Briatore ha parlato della situazione societaria del Milan e della sua idea riguardo la volontà del presidente Silvio Berlusconi di non cedere il pacchetto di maggioranza del club: “Non credo che Berlusconi voglia vendere tutto, il Milan è una azienda di cuore e i numeri non sono così importanti. Per me succederà che lui si terrà il 50% e, intanto, avrà un socio forte che gli permetterà di risparmiare sul restante 50%. Per Berlusconi significa incassare denaro importante per gestire la società e un socio al Milan ridarà entusiasmo a tutti quanti”.

 

Il noto imprenditore ha poi voluto soffermarsi su una figura emblematica del Milan degli ultimi anni, ma che potrebbe vacillare con un cambio di proprietà, quella di Adriano Galliani. Secondo Briatore, però, l’amministratore delegato rossonero non lascerà la dirigenza e beneficerà dei nuovi investitori: “Credo proprio che Galliani rimarrà perchè è uno dei più grandi esperti di calcio. Poi ci sarà il vantaggio di un socio che ti porta denaro fresco, sponsor asiatici e una eventuale quotazione in borsa. Cessione giusta? Si, il Milan non poteva continuare così”.

 

Andrea Panzeri – Redazione MilanLive.it