Daniele Bonera (Getty Images)
Daniele Bonera (Getty Images)

Nella giornata di ieri Adriano Galliani ha premiato Daniele Bonera a Milanello per le 200 presenze raggiunge con la maglia del Milan. L’amministratore delegato rossonero ha fatto un discorso che è stato ripreso dai microfoni di Milan Channel e riguarda alcuni retroscena dell’arrivo del difensore al Milano nell’estate del 2006: “Destro non è stato il primo giocatore che sono andato a prendere in treno. Quella del 2006 era l’estate di Calciopoli e ci ritrovammo quarti in classifica, quindi dovevamo fare i preliminari di Champions League con lo Stella Rossa. Richiamai i nazionali reduci dal Mondiale e poi pensai di andare a prendere Bonera che era in ritiro con il Parma. Era fine luglio e l’Italia era in movimento per le vacanze. Presi il treno e andai in Emilia, chiusi la trattativa e poi ci accorgemmo che Bonera era squalificato per le competizioni UEFA e non poteva disputare i preliminari“.

 

Galliani si è complimentato con il giocatore per le sue 200 presenze in 9 stagioni al Milan. E potrebbero essere state ancora di più se il giocatore non avesse avuto molti infortuni. Il suo contratto scade a giugno 2015 e ancora non vi è certezza del suo rinnovo. Tutto verrà deciso a fine stagione in base anche agli sviluppi che si saranno in ambito societario.

 

Redazione MilanLive.it