L'esultanza di Destro (getty images)
L’esultanza di Destro (getty images)

Una serata per il Milan di oggi e del futuro, per chi si merita di restare anche la prossima stagione nella possibile rifondazione rossonera e chi invece dovrà fare le valigie. In questo trambusto spunta finalmente Mattia Destro, per molti sicuro partente a giugno dopo la fine del prestito dalla Roma, ma ieri decisivo con un gol da punta vera e qualche guizzo importante.

 

Il numero 9 ha realizzato il suo terzo centro con il Milan, punendo proprio il club proprietario del suo cartellino. Nessuna esultanza polemica contro chi non ha creduto in lui fino a gennaio scorso; Destro dopo la rete del 2-0 su cross perfetto di Keisuke Honda si è inginocchiato allungando le braccia al cielo, dedicando la marcatura al nonno recentemente scomparso.

 

Lo ha confermato lo stesso attaccante sul suo profilo di Facebook, spiegando i motivi di quella celebrazione molto intima e particolare: “Questo gol è solo per te RIP nonno“. Una dedica speciale che scaccia via le polemiche ma che non toglie di mezzo i dubbi sul futuro dell’ex genoano, ancora in bilico tra un riscatto del Milan, un ritorno a Roma o una cessione ad un terzo club la prossima estate.

 

Redazione MilanLive.it