Silvio Berlusconi (Getty Images)
Silvio Berlusconi (Getty Images)

In esclusiva al quotidiano sportivo torinese Tuttosport, Vittorio Feltri ha fatto il punto della situazione sul progetto che Silvio Berlusconi avrebbe in mente per il futuro del Milan. Il noto giornalista ha subito voluto precisare di non sapere con certezza se il presidente rossonero abbia o meno la reale intenzione di vendere la quota di maggioranza del club e che molte delle notizie circolate dai giornali andrebbero prese con molta cautela. Da Arcore, però, già qualche anno fa sarebbero arrivate delle dichiarazioni premonitrici, quasi a presagire un giorno in cui l’ex premier avrebbe dovuto farsi da parte per il bene del suo Milan: “Berlusconi mi confidò che il calcio stava diventando un settore troppo costoso rispetto alle disponibilità finanziarie. Bisognava ridimensionare tutto, a cominciare dai compensi ai giocatori. Ecco perché Pirlo, Ibrahimovic e Thiago Silva furono ceduti. La gestione doveva essere meno onerosa in attesa di nuovi investitori. Ovvio che i risultati sportivi ne abbiano risentito”.

 

Feltri è sicuro che Berlusconi non svenderà il Milan: troppo grande l’amore provato per la “sua creatura”, ma l’ipotesi di una cessione societaria è più che plausibile, anche in relazione al progetto tecnico che il presidente avrebbe pensato per far tornare grande il Diavolo. “Il progetto che ha in testa è chiaro: costruire un’équipe composta interamente (o quasi) da atleti italiani. Punta a riaccendere la passione degli sportivi – ha dichiarato – Vuole ridare ai tifosi il piacere di tifare, vuole uomini, più che giocatori, con un forte attaccamento alla città, alla maglia, pronte a sacrificare l’anima oltre ai polmoni. Il Milan, poi, ha già un’intelaiatura tutta italiana, servirebbero solo un paio di ritocchi per tentare l’avventura e un timoniere, un maestro autorevole in grado di guidare la comitiva. Secondo me l’idea è lungimirante! Sono sicuro che questo modello, se dovesse essere messo in atto, sarebbe seguito da molti club del nostro campionato“.

 

Andrea Panzeri – Redazione MilanLive.it