Josè Mauri (Getty Images)
Josè Mauri (Getty Images)

Si parla di lui ormai da qualche mese, ma il Milan in realtà lo segue da circa un anno. Dino Zampacorta, agente di Josè Mauri, è stato intervistato da ParmaLive.com per parlare del futuro del suo assistito: “Negli ultimi tre mesi ho ricevuto chiamate da quasi tutti i top club italiani ed europei. E per top club intendo squadre che fanno la Champions League regolarmente e una tantum l’Europa League: non parlo del Malaga in Spagna o del Wolfsburg in Germania. Credo peraltro di tenere solo io i contatti per il suo futuro, visto che praticamente una società vera al Parma non c’è. Qual è il suo valore? Se il Parma dovesse salvare il titolo sportivo, lui ha ancora un contratto di un anno. Nel passato il Parma chiedeva cifre nell’ordine della decina di milioni di euro, nessuno gliel’ha portati e lui è rimasto. Io stesso, a tre ore dalla fine del mercato invernale, ho portato offerte importanti da due società, una italiana e una estera, ma sono state rifiutate”.

 

Il centrocampista italo-argentino classe 1996 potrebbe far scatenare una vera propria asta a fine stagione. Club italiani ed europei lo hanno messo nel mirino da tempo e molto dipenderà anche da quello che sarà il futuro del Parma. Il club gialloblu è stato messo all’asta per cercare un compratore disposto a salvarlo e mantenerlo almeno in Serie B, altrimenti rischia il fallimento definitivo che farebbe svincolare tutti i giocatori e ripartire dalle serie minori.

 

Redazione MilanLive.it