Silvio Berlusconi e Bee Taechaubol (foto by calcioefinanza.it)
Silvio Berlusconi e Bee Taechaubol (foto by calcioefinanza.it)

L’ufficialità della cessione della società era sembrata davvero vicina, in alcuni momenti di qualche settimana fa addirittura ad un passo. Ed invece la trattativa ha subito un brusco rallentamento e, secondo alcuni, si sarebbe addirittura arenata. Le parole di Silvio Berlusconi rilasciate a Saronno, inoltre, hanno confermato il fatto che il presidente del Milan nutre ancora qualche dubbio sulle credenzialità del potenziale acquirente numero uno, ovvero quel Mister Bee Taechaubol che tanto ottimismo aveva invece palesato sull’operazione.

 

Per commentare la situazione creatasi tra il patron rossonero e il broker thailandese, Alessandro Alciato è intervenuto ai microfoni di Sky Sport: “Mr.Bee? Attualmente è in Thailandia, poi andrà in Giappone: ha alcuni appuntamenti in agenda. Non so se sia ancora lui il favorito nella corsa al Milan. Mi sembra ci sia la sensazione molto forte che Berlusconi abbia davvero deciso di cedere solo la minoranza perchè chi lo ha visto in questi giorni lo ha trovato galvanizzato dall’idea di rifare un Milan vincente“. Secondo il giornalista, però, è difficile che il club di via Aldo Rossi possa ritornare a grandi livelli senza investitori stranieri ed ecco che Mr. Bee potrebbe ricoprire il ruolo di socio per consentire alla società di sfruttare i soldi portati dalla sua cordata. “Adriano Galliani ha parlato di grande mercato e per fare quello che stanno dicendo ci vogliono tanti soldi. Penso allora che Berlusconi stia cercando un socio forte e questo potrebbe essere proprio Mr. Bee”.

 

Andrea Panzeri – Redazione MilanLive.it