Alessandro Matri (Getty Images)
Alessandro Matri (Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Alessandro Matri per una notte è stato una sorta di eroe per la Juventus avendo segnato nei tempi supplementari il gol decisivo per la vittoria contro la Lazio nella finale di Coppa Italia. L’attaccante 30enne è tornato a vestire la maglia bianconera nel corso della sessione invernale di calciomercato, dopo i 6 mesi in prestito al Genoa è arrivato un nuovo prestito semestrale a Torino. Il suo cartellino rimane sempre di proprietà del Milan.

 

Difficile pensare che la Juventus riscatti il centravanti, che al 99% tornerà a Milanello. Il club di via Aldo Rossi dovrà trovargli una sistemazione, ma è molto complicato per due motivi: 1) l’ingaggio da 2,7 milioni di euro netti annui che percepisce; 2) il rischio di fare una cessione con minusvalenza dopo aver pagato 11 milioni (pagabili a rate) il suo cartellino nell’estate 2013.

 

Secondo calciomercato.com sono due le opzioni per il futuro di Matri: restare al Milan come attaccante di riserva dato che Giampaolo Pazzini se ne andrà e pure Mattia Destro è in bilico; oppure partire nuovamente in prestito e non dovrebbero mancare i club interessati a lui. La Fiorentina, che lo ha già avuto da gennaio a giugno 2014, cerca rinforzi in attacco visto che Mario Gomez sarà ceduto e l’ex Cagliari potrebbe essere una soluzione gradita. Molto dipenderà da chi si siederà sulla panchina viola.

 

Redazione MilanLive.it