Casa Milan (Getty Images)
Casa Milan (Getty Images)

Secondo quanto rivelato dal quotidiano Tuttosport, i cinesi rimangono in pole position per l’acquisizione delle quote azionarie del Milan. Nel loro intento ci sarebbe l’acquisto del 35% immediato per poi salire entro cinque anni a detenere il 61% delle azioni. Un’idea che a Silvio Berlusconi può andare bene dato che gli consentirebbe di rimanere alla guida del club ancora per diverso tempo. Inoltre pare che i documenti che gli ha sottoposto Miss Wang contenessero cifre da capogiro e un business plan di alto livello. I contatti tra le parti continuano, anche se il Presidente rossonero è impegnato soprattutto con la campagna elettorale in questo periodo e ne avrà fino a fine mese. Studi legali e manager proseguono nei dialoghi ed entro metà giugno potrebbero arrivare novità importanti.

 

Mister Bee Taechaubol continua ad essere convinto di poter concludere, ma Berlusconi appare tutt’altro convinto di cedere il Milan ad un personaggio che ha eccessivamente pubblicizzato l’affare. Il Cavaliere comunque effettuerà qualche mossa molto preso. Si è parlato della volontà di fare una grande campagna acquisti e dunque serve molto denaro. Vedremo se li investirà lui in prima persona oppure entrerà qualche socio di minoranza ad affiancarlo.

 

Redazione MilanLive.it