Cristian Brocchi (Getty Images)
Cristian Brocchi (Getty Images)

Davide Lippi, noto agente Fifa, è stato interpellato ieri in tarda serata dai microfoni di Gazzetta TV. Oltre ai vari calciatori di cui detiene la procura, il figlio dell’ex ct azzurro è anche agente di Cristian Brocchi, l’allenatore della Primavera del Milan che ieri è stato anche premiato con il riconoscimento Fair Play dell’anno visti i buoni risultati finora ottenuti con i giovani rossoneri.

 

Lippi ha parlato proprio del futuro di Brocchi, sul quale cominciano a diramarsi varie voci: Brocchi è un allenatore che sta già mostrano grandi capacità, sa gestire bene i giovani e mi piace il modo con cui si esprime. So che piace a tanti, molti club lo seguono e mi hanno chiesto informazioni, ma credo il Milan non voglia provarsene. La sua intenzione è quella di continuare con la Primavera, mi auguro sia così perché il suo percorso non è terminato e può fare ancora molto bene“.

 

Tra l’altro alcune delle suddette voci parlano di una possibile promozione di Brocchi come allenatore del Milan dei grandi, un po’ come accaduto un anno fa a Filippo Inzaghi. E alle sue spalle potrebbe esserci un dt di grande esperienza come Marcello Lippi, non a caso il padre dello stesso agente di mister Brocchi.

 

Redazione MilanLive.it